Ferrari Maximum Demi-Sec

Emozione a fine pasto

Amabile compagno del dessert, è ottenuto
da sole uve Chardonnay attentamente
selezionate. Fragranza accentuata
e marcata rotondità.

Colore e perlage Giallo paglierino sfavillante e perlage persistente.

Profumo Gentile e persistente, regala sensazioni di frutta matura, pasta di mandorle, biscotto e un variegato bouquet floreale grazie agli oltre tre anni di affinamento sui lieviti.

Gusto Morbido, elegante e armonioso. Alle note fruttate si accostano fragranze di vaniglia e lievito, che si soffermano lungamente in bocca. La rotondità marcata è il frutto della maggior dosatura degli zuccheri.

  • Guida Gambero Rosso

    Morbido, con un tocco zuccherino, ideale per brindisi gourmand.

Abbinamenti

ricetta-1.jpg
Ricetta 2
Ferrari Maximum Demi-Sec e Biscotti Zaletti veneziani

"Signore mamme, trastullate i vostri bambini con questi gialletti; ma avvertite di non assaggiarli se non volete sentirli piangere per caso molto probabile che a loro ne tocchi la minor parte…": così scriveva Pellegrino Artusi nel 1891 nel suo La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene a proposito di questi biscotti a base di farina di granturco e uvetta, semplici ma irresistibili.

Alfio Ghezzi
Chef Ferrari

La presenza dell’uvetta nei biscotti crea una leggera acidità, ben contrastata dalla morbidezza del Ferrari Maximum Demi-Sec.

Ricetta 1
Ricetta 2
Ferrari Maximum Demi-Sec e Torta di mele renette della Val di Non

La notorietà della mela trentina ha reso questo dolce il simbolo stesso della tradizione dolciaria di montagna: la chiusura irrinunciabile di ogni pranzo conviviale.

Alfio Ghezzi
Chef Ferrari

La garbata dolcezza e aromaticità del Maximum Demi-Sec
si fondono magicamente con la fragranza
della torta di mele.