Notizie in primo piano

Tutte le news

Le Cantine Ferrari vi aspettano anche la domenica!

23 novembre 2016

Come ogni anno in prossimità delle Feste Natalizie, le Cantine Ferrari, dal 27 novembre al 18 dicembre, resteranno aperte anche la domenica per visite, degustazioni e acquisti. Per la prima domenica di apertura, in occasione della manifestazione  Trentodoc in Cantina,  le Cantine Ferrari ospiteranno, inoltre, uno show cooking di Alfio Ghezzi, lo chef di Locanda Margon premiato recentemente con due stelle Michelin. In un percorso "del Bello e del Buono", gli ospiti saranno accolti alle Cantine Ferrari dove, dopo la visita in cantina, incontreranno lo chef, che li introdurrà personalmente al piatto studiato per l'occasione: la "Noce di manzo rendena appena bollita, con miele, patate, graukäse e Ulidea".   Si tratta di una ricetta nata in collaborazione con l'Antica Macelleria Ballardini di Tione da cui proviene la carne di razza Rendena Bio e l'Agraria di Riva del Garda, che insieme ad Alfio Ghezzi ha ideato Ulidea, innovativo e raffinato condimento a base di olive nere frammentate. In abbinamento alla proposta culinaria saranno offerte due etichette di Ferrari Trentodoc:  un assaggio della novità di Casa Ferrari, il Ferrari Perlé Bianco Riserva 2006 e il Ferrari Maximum Rosé; il primo è una bollicina di grande eleganza e complessità, espressione del miglior Chardonnay coltivato nei vigneti di proprietà della Famiglia Lunelli, che gli enologi della Casa hanno ritenuto più vocato ad un lungo invecchiamento sui lieviti, mentre il Ferrari Maximum Rosé, etichetta a base di Chardonnay e Pinot Nero con vinificazione in rosato, rappresenta la bollicina ideale per accompagnare piatti a base di carne. La partecipazione all’evento, battezzato "Il Ferrari Trentodoc e la cucina stellata di Locanda Margon tra salute e piacere", è solo su prenotazione, chiamando lo 0461.972416 oppure inviando una mail a visit@ferraritrento.it Per tutte le altre domeniche le Cantine Ferrari resteranno aperte dalle 10 alle 18. Si ricorda che per le visite la  prenotazione è obbligatoria.

Eataly: un mese ricco di nuove aperture ed eventi con le bollicine di Cantine Ferrari

22 novembre 2016

Nuove aperture Eataly nel mondo e ancora una volta un brindisi Ferrari a inaugurarle. Il 16 novembre a Copenaghen Oscar Farinetti, Andrea Guerra hanno stappato un Jeroboam Ferrari Brut Trentodoc per festeggiare l'opening di ben 2.000 metri quadri all’interno di uno dei simboli della capitale danese, il grande magazzino Illum specializzato in moda, arredamento e design. Un tempio della qualità che oggi si arricchisce della miglior gastronomia italiana: una partnership giustamente festeggiata con Ferrari, brindisi italiano per eccellenza. Il 27 novembre sarà invece la volta di Boston, all'interno del Prudential Center di Back Bay e anche qui un Jeroboam Ferrari inaugurerà il quarto punto vendita Eataly negli Stati Uniti. Pochi giorni prima, il 25 novembre, inizieranno invece i festeggiamenti per il primo compleanno di Eataly a Monaco, che daranno il via anche a una serie di appuntamenti con il “19.02 Ferrari Time Aperitivo Italiano” nel bar interno allo store. Un orario che rimanda all’anno di fondazione della cantina e punta a diventare un appuntamento immancabile con le bollicine Ferrari Trentodoc all’insegna della gioia del brindisi e dello stare insieme, per gli amanti dell’arte di vivere italiana.  Il weekend del 26 e 27 novembre Eataly Smeraldo di Milano sarà protagonista di due giorni dedicati alle bollicine, la Festa del Vino. Questa sarà l’occasione per i clienti di Eataly di degustare i migliori spumanti italiani, tra i quali saranno presenti anche quelli di Cantine Ferrari. 

Matteo Lunelli durante l’Annual Award Banquet ricorda il suo anno da Presidente dell’IWSC

18 novembre 2016

Una serie di prestigiosi appuntamenti a Londra ha segnato la conclusione dell'anno di presidenza di Matteo Lunelli alla International Wine and Spirit Competition (IWSC), un'istituzione nel settore del beverage, che da 47 anni premia i migliori vini, distillati e liquori al mondo. Il Presidente e Amministratore Delegato di Cantine Ferrari, accompagnato da Camilla Lunelli, Responsabile Comunicazione e Marketing, è stato il padrone di casa alla “President Dinner” del 15 novembre al Carlton Club, che ha anticipato il grande evento di premiazione, The Annual Award Banquet, il 16 novembre nella suggestiva Guildhall.  La sera del 17 novembre, invece, dopo il pranzo con gli sponsor e i giudici al Club Mosimanns, la grande cena di chiusura ha visto Matteo Lunelli passare il testimone al presidente entrante, Christopher Blandy. Nel suo discorso di commiato, il Presidente di Ferrari ha esposto i grandi successi di IWSC nel 2016, a partire dal più alto numero di iscrizioni mai raggiunto: una crescita del 18% in Italia, del 25% in Inghilterra e persino del doppio in Cina: 6.600 vini fermi di 39 diverse nazioni e 779 bollicine di ben 23 paesi del mondo. Quest'ultimo dato è stato anche l'occasione per una riflessione sulla crescita dei vini frizzanti di alta qualità anche al di fuori della Francia, di cui l'Italia è protagonista,  con un 60% in più della cugina d'Oltralpe in termini di esportazioni. Lo hanno dimostrato le stesse premiazioni IWSC del 2016 a 224 Champagne e 443 vini frizzanti prodotti al di fuori di questa regione, che hanno dato un ulteriore spunto per confermare come,  anche nel mondo delle bollicine, la varietà sia l'elemento vincente. Questa varietà deriva dalla capacità di esaltare le caratteristiche specifiche di ogni territorio, ha concluso Matteo Lunelli, che ha portato come esempio proprio i Trentodoc, espressione della terra trentina, di cui Giulio Ferrari, più di un secolo fa, riconobbe le caratteristiche ideali per produrre bollicine d'eccellenza, che ancora oggi portano orgogliosamente il suo nome.