Giulio Ferrari Collezione 1997, il Trentodoc che vince la sfida del tempo

28 ottobre 2016

Giulio Ferrari Collezione 1997, il Trentodoc che vince la sfida del tempo

Dopo il successo della prima edizione, figlia della vendemmia 1995, le Cantine Ferrari presentano l'annata 1997 del Giulio Ferrari Collezione, confermando la capacità dei propri Trentodoc di sfidare il tempo e incantare per eleganza, freschezza e complessità anche dopo ben 19 anni di attesa, nel buio e nel silenzio della cantina.

Il Giulio Ferrari Collezione è un Trentodoc, Chardonnay in purezza, che nasce solo nelle annate giudicate eccellenti dal vigneto di Maso Pianizza, fiore all'occhiello della famiglia Lunelli per la sua posizione, in alta quota e protetto dai boschi, su quelle montagne trentine di cui oltre un secolo fa proprio Giulio Ferrari aveva intuito la straordinaria vocazione. Il Giulio Ferrari Collezione è dunque un ulteriore omaggio allo spirito pioneristico del suo fondatore, continuando e superando la tradizione della Casa nel creare vini in grado di vincere la prova del tempo. Una tradizione iniziata nel 1972 con il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore, presentato dopo ben 8 anni, in un'epoca in cui si pensava che le bollicine non fossero in grado di reggere lunghi invecchiamenti.

Come se il tempo si fosse fermato, il Giulio Ferrari Collezione 1997, con sboccatura 2016, conquista per la sua intensità e al tempo stesso per l’eleganza. La complessità aromatica, in cui spicca una nota floreale, in particolare di ginestra, all'assaggio si trasforma in un'esplosione di vitalità, bilanciata dalla freschezza che la sorregge e la completa. Toni delicatamente speziati completano un quadro gustativo di indimenticabile finezza e incredibile persistenza.

Prima bollicina italiana presentata sul mercato dopo un affinamento sui lieviti così prolungato, il Giulio Ferrari Collezione è realizzato in sole 1997 bottiglie numerate, dedicate alle migliori enoteche e alla ristorazione d'eccellenza.

Dà inoltre diritto a chi lo acquista, di entrare nell'esclusivo club dei “Collezionisti Giulio Ferrari”, che permette di accedere a una serie di privilegi e a esperienze dedicate.

Il Giulio Ferrari Collezione 1997 è stato presentato la sera del 27 ottobre a Roma, al ristorante La Pergola, in abbinamento a un raffinato menu creato da Heinz Beck, che per l’occasione ha studiato un piatto dedicato espressamente alla nuova etichetta. Ispirandosi alle delicate note silvestri delle sue bollicine, lo chef tristellato ha proposto dei tortellini d’anatra con infuso all’ago di pino e polvere di funghi porcini, che hanno saputo dialogare meravigliosamente con l'elemento sapido e fresco del Giulio Ferrari Collezione 1997, esaltandone al meglio le caratteristiche uniche.

News in evidenza